Consapevolezza

Resistenza al cambiamento

L’argomento del cambiamento e’ un argomento che mi e’ particolarmente caro. Tutto attorno a te cambia sempre piu’ velocemente e sono certa che te ne sei accorta. Il cambiamento e’ inevitabile ed e’ a volte necessario affinche’ le situazioni possano evolvere.

Tuttavia, se la soluzione per vivere piu’ felici e realizzati consiste, come si legge sui tanti libri di crescita personale, semplicemente nell’abbracciare e accogliere i cambiamenti, perche’ e’ cosi’ faticoso?

La fatica che percepisci in un cambiamento e’ la forza che utilizzi per opporti ad esso.

Perche’ ti opponi? Perché hai paura, perché non ti senti pronta o perché quel cambiamento non l’hai cercato ma ti e’ cascato sulla testa, i motivi sono molteplici e spesso non ne sei cosciente.

Puoi resistere in vari modi oopponendoti con forza o arrabbiandoti. Oppure puoi fingere di non vedere, non ascoltare, non sentire, cristallizzandoti nelle tue posizioni sperando che tutto si sistemi e possa tornare come prima. In qualsiasi caso vai incontro ad una dose di sofferenza che sei tu stessa a prescriverti.

Come si puo’ manifestare nel corpo la resistenza al cambiamento?

Ognuno di noi ha dei punti privilegiati nel corpo dove scarica il disagio e le difficolta’. Fermati un momento a pensare a quali parti del tuo corpo sono piu’ sensibili. Comprendere la saggezza corporea iniziando ad ascoltare i segnali del tuo corpo puo’ essere un’ottima strada per accorgerti delle tue resistenze. Ti puo’ aiutare a vivere meglio le sfide che la vita ti propone, utilizzando il tuo corpo come alleato.

Come puoi fare in pratica?

I momenti di cambiamento sono quelli in cui hai piu’ bisogno di fermarti e permettere al tuo corpo di ricaricare le batterie. Lo puoi fare attraverso delle pratiche di rilassamento guidato o delle meditazioni guidate . Se aggiungi anche la pratica della scrittura per tenere traccia di quello che succede nel corpo avrai un alleato in piu’.

La pratica di consapevolezza corporea unita alla scrittura e alla rilettura sono un trio perfetto soprattutto nei momenti di cambiamento.

Abbracciare il cambiamento e comprenderne i benefici, nonostante le difficolta’, vuol dire darsi una possibilita’ in piu’ per crescere e migliorare, aprire la mente a nuove modalita’ di pensiero, attivando nuove connessioni sinaptiche e mantenendo vivo e fertile il “terreno cerebrale”.

Ricordati che il cambiamento non e’ una malattia ma una nuova strada che si apre per te!

2 pensieri su “Resistenza al cambiamento”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.