appuntamento artista
Consapevolezza, Intuito

Appuntamento con l’artista

L’appuntamento con l’artista al quale mi riferisco è uno dei due esercizi base del corso-libro di Julia Cameron “La via dell’artista”.

“L’anima ha bisogno del processo creativo per esprimersi”.

Quando qualche anno fa “ho incontrato” il libro di Julia Cameron, ne sono rimasta incantata. In realtà si tratta di un vero e proprio corso che ti aiuta ad approfondire in maniera molto pratica il tema della creatività.

E’ un percorso che si svolge in 12 settimane (o anche di più, il tempo dipende da te) ed ha lo scopo primario di lavorare su blocchi creativi e sulla capacità di liberare l’artista che è dentro di te. Ogni settimana viene affrontato un argomento e ci sono degli esercizi che possono aiutarti a svelare dinamiche e sciogliere nodi. E’ un corso davvero potente, credimi!

Al di là degli esercizi specifici di ogni settimana, ci sono due esercizi di base che fanno da sfondo a tutto il percorso: Le pagine del mattino e l’appuntamento con l’artista. In questo articolo voglio portare la tua attenzione all’appuntamento con l’artista.

Organizzare questo appuntamento con te stessa mette in moto diverse dinamiche interiori. E’ stata per me una vera e propria rivelazione, oltre che una fonte inesauribile di creatività.

Ma in che cosa consiste veramente un appuntamento con l’artista?

Si tratta di un certo periodo di tempo, circa due ore alla settimana, da dedicare con impegno ed esclusivamente al nutrimento della vostra coscienza creativa, all’artista che è in voi. Nella sua forma originaria, l’appuntamento con l’artista è un’escursione, un momento di gioco che vi ripromettete di difendere da qualsiasi intromissione. Non dovrete portare nessuno, tranne voi stessi e il vostro artista interiore, ovvero il vostro artista-bambino. Questo significa che non dovranno esserci amanti, coniugi, bambini o amici, nessuno che possa mettere un’etichetta su questo evento.

Il vostro artista ha bisogno di essere portato fuori e coccolato, ha bisogno di essere ascoltato. Passare tempo di qualità con il vostro artista-bambino è un nutrimento essenziale. Impegnatevi a un appuntamento settimanale con il bambino che è in voi e prestate attenzione al vostro «guastafeste» interiore che si divincola per liberarsi da tale prospettiva allettante.

Julia Cameron, La via dell’artista

L’appuntamento con l’artista e le pagine del mattino sono i due strumenti che ho scelto di mantenere anche una volta finite le 12 settimane. Queste due pratiche rappresentano per me un buon modo per tenermi “sveglia creativamente” e non far attivare il pilota automatico.

Se con questo articolo ti ho ispirato e vuoi saperne di più non mi resta che suggerirti di seguire il percorso acquistando il libro. Ti avviso subito: questo corso-libro apparentemente giocoso e leggero è un vero proprio percorso di crescita. Preparati a fare un pò di fatica e ad incontrare le tue resistenze, verrai ripagata notevolmente!

Photo by Brooke Lark on Unsplash

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.