Consapevolezza, Pratica

La costanza di perderti e di ritrovarti

In un percorso di crescita personale e spirituale e’ necessario mettere in conto che avrai bisogno della costanza di perderti e di ritrovarti.

Quando inizi un percorso la tua motivazione e’ alta, spinta da un bisogno che senti urgente in quel momento. Dopo qualche tempo pero’ ti accorgi che hai perso la costanza nella pratica e ad un certo punto molli completamente e ti dedichi ad altro. Poi la stessa motivazione iniziale o un altro evento ti viene a svegliare e ti accorgi che ti sei persa, perdendo la costanza nella pratica .

In questo caso puoi scegliere di colpevolizzarti, di non sentirti brava abbastanza e restare bloccata in questa spirale discendente. Oppure puoi scegliere con gentilezza di riprenderti cura di te, compiendo un nuovo passo nel tuo percorso o riprendendo una routine abbandonata. Accetta di esserti persa e accogli con gentilezza la bellezza ed il coraggio di ritrovarti.

Non c’e’ nessun errore , ci sei tu e la tua caratteristica ciclica. Esattamente come il ciclo lunare e il ciclo mestruale, anche il tuo percorso di crescita personale e spirituale avra’ dei cicli. La tua crescita non e’ un processo lineare ed e’ sensibilmente influenzata da cio’ che stai vivendo in quel momento. E’ di fondamentale importanza rispettare una certa ciclicita’ affinche’ tu possa vivere bene e in armonia.

“Ogni cosa ha il suo tempo, c’e’ un tempo per ogni cosa”.

Se questa situazione ti e’ gia’ successa, se ti e’ capitato di iniziare con grande entusiasmo un percorso e poi di lasciarlo a meta’, non rimanere bloccata nel giudizio e nella colpa, riprenditi per mano e vai avanti. Lavorare su se’ stesse e’ un percorso che non ha mai fine, a volte ti sentirai vicina al tuo centro e altre volte ti sentirai lontanissima. Cosi’ come accade quando percorri il labirinto unicorsale, un simbolo e una pratica che io utilizzo come promemoria per i momenti in cui mi perdo.

Te lo lascio in formato pdf da scaricare e stampare. Prova a percorrerlo con una matita o un pennarello. Utilizzalo in tutti i momenti in cui avrai bisogno di trovare il coraggio e la gentilezza di ritrovare il tuo centro.

1 thought on “La costanza di perderti e di ritrovarti”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.