viaggio nel mondo interiore
Consapevolezza Corporea, Intuito

Viaggio nel mondo interiore

Il mondo interiore è uno spazio che visito spesso. Mi piace viaggiare tra i paesaggi della mia anima che cambiano con il cambiare delle “mie stagioni”. Mi piace passeggiare tra i flussi di pensieri ed immagini e credo che sia una pratica che non dovrebbe mai mancare. Si tratta di un viaggio che può ricaricarti, rigenerarti, scoprire parti di te che avevi dimenticato.

A volte e’ un viaggio intenso, rivelatore di verità che fai fatica ad accettare, a volte e’ un viaggio rilassante e leggero.

La vita interiore e’ un aspetto che emerge prepotentemente soprattutto quando ti trovi a vivere un periodo in solitudine. Se non conosci la solitudine e la rifuggi volentieri il tuo mondo interiore potrebbe risultarti un mondo sconosciuto. Se invece sei solita ricercare tempi di solitudine da alternare ad altri di socialità, allora conosci bene i doni che la tua vita interiore può regalarti e sai di cosa sto parlando.

Scendere nella propria interiorita’ ed accogliere i vissuti corporei ed emozionali che emergono, i ricordi, le intuizioni, e’ una fonte di insegnamento importante. E’ in questo modo che entri in comunicazione con il tuo lato spirituale. Inoltre se conosci bene il tuo ciclo mestruale potresti notare una facilità maggiore a contattare la tua vita interiore nella fase pre-mestruale e durante le mestruazioni. In queste due fasi infatti sei generalmente più portata a volgere lo sguardo all’interno. Potresti quindi approfittare di questi periodi per dedicarti all’esplorazione del tuo mondo interiore.

Indipendentemente dal periodo che stai vivendo, puoi in ogni momento facilitare il contatto con il tuo mondo interiore attraverso diverse pratiche di consapevolezza. Meditazione, rilassamento, yoga, colorare mandala, solo tu sai qual e’ la chiave giusta per aprire la porta.

La chiave del mio mondo interiore

La mia chiave, quella che utilizzo per aprire la porta mio spazio interiore, e’ il corpo. Ogni volta che ne sento il bisogno mi basta sdraiarmi sul tappetino e, partendo dal respiro, iniziare a contattare il mio corpo. Un respiro dopo l’altro, un passo dopo l’altro, mi ritrovo davanti alla porta e, una volta aperta, mi ritrovo a camminare nel mio mondo interiore.

In queste ultime settimane cosi’ fuori dall’ordinario sono stata spesso nel mio spazio interiore. Questi viaggi interiori sono stati molto utili sia per ritrovare energie che nella mia quotidianita’ stavano scarseggiando, sia per scoprire come questa esperienza pandemica mi sta cambiando e cosa mi sta insegnando. Io credo che, per uscire trasformate da questa situazione sia necessario comprenderne la lezione. Ognuno la propria, e per me e’ solo scendendo ciclicamente nel proprio mondo interiore che si trova la risposta. E’ nella mia vita interiore che scelgo come sara’ il dopo. E’ in questo spazio che scelgo cosa tenere e cosa lasciare andare.

Viaggiare nel proprio mondo interiore non significa pero’ prenderne la residenza, altrimenti sarebbe un isolamento! Passeggiare ciclicamente nel tuo mondo interiore ti porta nuove consapevolezze e ti permette una migliore relazione con l’esterno. Isolarti nel tuo mondo interiore porta il rischio di chiuderti alla vita, alla gioia.

Photo by Garidy Sanders on Unsplash

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.