Consapevolezza

Late bloomers

Cosa significa l’espressione late bloomers? Questo termine inglese si riferisce alla fioritura tardiva di alcune piante. La primavera e’ per eccellenza la stagione della fioritura ma esistono dei fiori ,come ad esempio girasoli e lavanda, (guarda a caso i miei preferiti) che fioriscono in estate inoltrata. Esistono anche dei fiori che scelgono la stagione autunnale e alcuni quella invernale.

Cosa c’entra la fioritura delle piante in un blog di consapevolezza corporea al femminile? Late bloomers e’ anche un modo di chiamare le donne che “fioriscono” nella vita in “eta’ avanzata”. Le late bloomers sono quelle donne che non si fermano davanti alla scusa dell’eta’ e scoprono la propria strada e hanno il coraggio di seguirla a 30, 40, 50, 60 , 70 e oltre anni.

Nonostante le classificazioni non mi piacciano perche’ limitano e incasellano l’essere umano, io mi ritrovo in questo termine. Ritengo di essere fiorita dopo i 40 anni e tutt’ora mi sento in fioritura. Ammetto che ci sono momenti in cui penso che il meglio debba ancora venire.

Essere late bloomers nella vita privata o in quella professionale puo’ avere una serie di vantaggi che la giovane eta’ non ha .

  • Quasi sempre hai alle spalle una serie di periodi difficili superati che ti hanno insegnato molto e che donano alla tua femminilita’ un certo spessore.
  • Hai meno smania di apparire ed essere presente ovunque e comunque perche’ hai imparato a stare da sola e a non dipendere dal giudizio esterno. Questo ti permette di scegliere con maggior cura le relazioni.
  • Hai sviluppato una certa resilienza: fondamentale se vuoi vivere di un tuo talento e dedicarti a cio’ che veramente conta per te.
  • Fai cio’ che ti piace e ti senti realizzata senza doverti omologare a cliche’ o convenzioni sociali.

Puoi cambiare e rinascere ad ogni eta’ : non solo non e’ mai troppo tardi , ma potresti anche scoprire che ci sono dei vantaggi in piu’!

P.S. Ho portato la mia attenzione alle late bloomers al femminile perche’ questo e’ il mio campo ma e’ sottointeso che tutto questo vale anche per gli uomini.

Photo by Richard Rivas on Unsplash

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.