Consapevolezza, Prenditi cura di te

L’arte di rimandare a domani

Uno dei tanti ostacoli che puoi incontrare nel tuo percorso di crescita personale e spirituale e’ l’arte di rimandare a domani. Con queste parole mi riferisco a quella voce interiore che senti dire dentro di te “domani lo faccio” oppure “ora non posso, lo faccio dopo”. “Domani lo guardo, domani la chiamo, domani mi iscrivo” …insomma DOMANI!

Il problema non e’ rimandare a domani ma il fatto che quel domani il piu’ delle volte non arriva mai. Se rimandi qualcosa ad un giorno preciso e in quel giorno lo fai allora non stai rimandando ma stai programmando un’azione nel futuro.

In realta’ l’arte di rimandare e’, secondo me, un falso problema. La maggior parte delle volte e’ sinonimo di mancanza di una direzione o di assenza di obiettivi emotivamente significiativi e di scarsa gestione del tempo.

Il problema non e’ nemmeno il fatto di dover fare tutto subito o eseguire tutti i punti della tua to do list ma di fare scelte con consapevolezza. Meno e meglio insomma. Si tratta di consapevolezza del proprio tempo e di un buon equilibrio tra fare ed essere.

Impara ad ascoltarti per non rimandare

Se ti riconosci nella situazione di rimandare sempre a domani prova a chiederti se sai davvero cosa conta di piu’ per te. Probabilmente cio’ che stai rimandando non ti interessa. Potresti scoprire che non sei pigra o poco autodisciplinata come pensi di essere ma che non hai le idee chiare su cio’ che vuoi. Quando sai cio’ che conta veramente per te anche di fronte ad un compito noioso sai trovare la forza di affrontarlo perche’ sai che ti portera’ un passo avanti sulla strada del tuo obiettivo.

Quando non c’e’ una direzione chiara, le idee sono confuse, e’ facile perdersi in azioni apparentemente importanti che in realta’ appaiono poi poco efficaci. E’ facile che tu faccia un sacco di cose ma che i risultati siano scarsi, ti perdi nel tempo del fare. Prendere del tempo per te per ascoltarti, non significa perdere tempo ma al contrario guadagnarlo e smettere di rimandare a domani .

Quando impari a riconoscere cio’ che e’ importante da cio’ che non lo e’ , non utilizzi piu’ le scuse, non utilizzi piu’ la parola non posso ma scegli di utilizzare la parola non voglio. La maggior parte delle volte e’ rallentando e praticando la consapevolezza che renderai le tue azioni efficienti.

Photo by Aron Visuals on Unsplash

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.