Consapevolezza

Identita’ professionale e personale

Mi ritrovo spesso a lavorare sulla differenziazione tra identita’ personale e identita’ professionale . La maggior parte delle donne che si rivolge a me, svolge una professione di aiuto simile alla mia . Essere una professionista della relazione di aiuto significa lavorare in equilibrio tra tecnica e relazione.

Nonostante tu conosca bene il tuo confine professionale sei sicuramente consapevole che nel tuo lavoro c’e’ anche una parte di te stessa e del tuo sguardo sulla vita. La tua formazione professionale e’ fortemente influenzata dalla tua formazione personale. Per questo motivo e’ importante che non ci sia un disequilibrio in queste due aree della vita. Oltre ad essere aggiornata professionalmente dovresti anche fare attenzione a nutrire la tua creativita’ e mantenerla attiva.

In ogni caso, indipendentemente dal lavoro che fai, se il tuo lavoro ti piace molto potresti incorrere anche tu nel rischio di perderti per strada.

Il “rischio” che puoi correre se ami molto il tuo lavoro, infatti, e’ quello di fonderti completamente con esso e di perderti come donna. Questo e’ per lo meno una delle esperienze che mi capita piu’ spesso di trattare.

Di solito ti accorgi che sei caduta nella trappola del “troppo amore per il lavoro” quando percepisci un certo disequilibrio nella tua vita. Ti fermi e inizi ad osservare le tue giornate. Ti accorgi che leggi solo libri che riguardano il tuo lavoro, frequenti molto volentieri corsi di aggiornamento nei week end e rimandi il tempo per il divertimento o non hai nemmeno un hobby.

A volte e’ sufficiente modificare la programmazione e riequilibrare il tempo per tornare a nutrire la tua identita’ personale con delle attivita’ mirate. A volte serve solo riprendere in mano te stessa. Puoi farlo iniziando ad elencare le attivita’ che ti fanno sentire bene e alle quali e’ da tempo che non ti dedichi. In seguito puoi organizzare dei blocchi di tempo in cui e’ severamente vietato l’argomento lavoro.

E’ importante che tu possa trovare la gioia nell’area della tua identita’ personale cosi’ come l’hai trovata nell’identita’ professionale.

A volte questo non e’ sufficiente e non sai proprio da dove partire. E’ in questi casi che hai bisogno di chiedere un aiuto. Non puoi fare tutto da sola!

Photo by J W on Unsplash

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.