Consapevolezza, Scrittura creativa

Ricordati chi sei

Immagina che l’anno vecchio e l’anno nuovo abbiano la possibilita’ di stare seduti insieme su una panchina: Cosa si direbbero?

2018

“Ecco, ho finito il mio percorso, ma prima di andare nella scatola dei ricordi e delle esperienze, voglio dirti alcune cose:

  • Mantieni le tue mani aperte affinche’ tu possa ricevere senza trattenere.
  • Utilizza il tuo Cuore per scegliere.
  • Ascolta il tuo corpo ogni giorno e lasciati condurre dalla saggezza interiore.
  • Pulisci la mente e “butta la spazzatura” .
  • Liberati dalle catene e libera le persone vicine a te.
  • Pratica “PAUSA” tutti i giorni.
  • Coltiva la terra in cui hai seminato con pazienza e determinazione e lascia la terra che non ha piu’ nulla da darti.
  • Utilizza il tuo tempo in maniera consapevole, assaporalo, non sprecarlo.
  • Impara a vivere con il ritmo delle onde: accogli e lascia andare.
  • Utilizza la creativita’ come canale per esprimerti.
  • E per ultimo, RICORDATI CHI SEI! “

2019

“Mi sento carico, sono come una pagina bianca, sono pronto, sono nuovo, energico e spumeggiante. Sento in me tutta la passione dell’inizio.

Accetto con gratitudine cio’ che hai da darmi caro 2018 e voglio scrivere la mia prima parola che fara’ da sfondo per tutto il tempo del mio percorso, fino al prossimo passaggio.

SORPRESA, questa e’ la parola del 2019.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.